Tensegrità e Agopuntura

Nei prossimi articoli, intervallati da altri interventi, mi piacerebbe parlare dello stretto rapporto che si va delineando tra Agopuntura e il sistema Miofasciale. La Fascia è un tessuto la cui funzione si sta scoprendo essere non soltanto di mero supporto connettivo, ma di vero e proprio modulatore di informazioni.

Tensegrità agopuntura

Negli ultimi anni si sta studiando con molta attenzione, soprattutto nel campo della riabilitazione e delle tecniche di manipolazioni, come l’osteopatia e la chiropratica, il ruolo che il tessuto fasciale ha nel mantenimento della salute umana. A dire il vero, in questo campo, sta avvenendo una vera e proprio rivoluzione di paradigma e, come tutte le grandi rivoluzioni, esse avvengono nel silenzio, frutto del costante e serio lavoro di moltissimi ricercatori.

Alcuni di questi, tra cui l’italiano Stecco, si sono spesi con grande impegno e, nel corso dei suoi studi, è riuscito a trovare anche interessantissimi collegamenti con il mondo della Medicina Cinese. Proprio così, meridiani, energia vitale, omeostasi, blocchi, punti ed agopuntura hanno davvero molto a che fare con le più recenti scoperte sulla Fascia. E’ un tema complesso e in costante evoluzione, per questo motivo va approcciato con debita attenzione.

Comincerei a parlare di Fascia cedendo la parola ad un grande studioso della stessa (e dell’agopuntura), Tom Myers. In questo video, sottotitolato in italiano, Myers ci parla della tensegrità. Che cos’è? E’ un modello, ereditato dall’architettura che spiega incredibilmente bene quali sono le relazioni di forze e tensioni che regolano il nostro apparato locomotore (e non solo).

Buona visione!