Sondaggio Agopuntura – Ecco i Risultati

Una decina di giorni fa ho fatto girare un piccolo sondaggio per osservare l’uso e l’impatto dell’Agopuntura nella popolazione comune. Chiaramente non ha le pretese di avere un saldo valore scientifico, vuole solo essere una semplice osservazione di quanto è usata l’agopuntura e per quale motivo la maggior parte delle persone si avvicina ad essa.

Cliccando sul link qui sotto potrete consultare i risultati del piccolo sondaggio.

RISULTATI

Mi permetto soltanto un piccolo commento, intanto è interessante che sulle oltre 100 persone che vi hanno partecipato, e che qui ringrazio nuovamente, circa l’80% ha effettuato nella sua vita un trattamento di agopuntura. E’ un risultato sicuramente viziato dal gruppo di persone a cui ho somministrato il test (alcuni miei pazienti, conoscenti e contatti tramite social e mail varie), però rimane interessante perché in realtà , anche in Valle d’Aosta, l’Agopuntura è più diffusa di quel che crede.

L’altro dato interessante è che più della metà di chi ha provato l’agopuntura, l’ha fatto per trattare e risolvere un qualche forma di dolore (osteoarticolare, cefalico, mestruale ecc…). Chiaramente l’agopuntura cosiddetta antalgica è quella più conosciuta e diffusa, ma è indubbio che le potenzialità dell’agopuntura vanno ben oltre il “solo” trattamento del dolore. Questo dato suggerisce che la classe medica ancora non è riuscita a fare corretta informazione su quali sono i campi principali in cui l’agopuntura è più efficace. Mi riprometto di dedicare maggiori energie nel raccontare e spiegare i grandi benefici, riconosciuti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha nel trattare patologie complesse come quelle delle allergie stagionali (riniti allergiche, asma bronchiale ecc..), dei disturbi gastro-digestivi e di tante altre condizioni, non ultimo la forte azione preventiva che un trattamento di agopuntura ha.